Johann Sebastian Bach

Suite V per violoncello solo in Do minore (1717 – 1723)

Prelude 

  • Ouverture – Fuga: analisi gematrica

La prima parte del Preludio si può considerare come “ouverture alla francese”, caratterizzata da melodie solenni e ritmiche molto scandite e vigorose. Si divide in 8 sezioni in cui il numero delle note è stato disposto in modo preciso e razionale:

  • 27 note (3×9) ovvero 3 ripetuto tre volte 3 3 3 terna mistica del numero perfetto=DIO;
  • 15 note (3×5): Dio (3) si è fatto Uomo (5);
  • 19 note, corrisponde alla lettera T, ovvero l’antico simbolo della croce (Tau la forza generatrice dell’Universo);
  • 23: Salmo 23, il salmo del Buon Pastore = uno dei più antichi, conosciuti e rappresentativi della fede cristiana;
  • 53: SOHN, il Figlio di Dio
  • 31 note: 31 = 13
  • 26 note, ovvero 13+13 = sezione 6+7 formano la terna mistica dell’Apostolato (Gesù e gli Apostoli): 13 13 13
  • 81, ovvero 3 per quattro volte = Dio si manifesta sulla Terra, nei Vangeli.

MISURE TOTALI: 26 Salmo 26: “Il Signore è mia Luce e mia Salvezza” NOTE TOTALI: 275 2+7+5 = 14 BACH 275 = 11×52  Il Figlio di Dio (5 moltiplicato per sé stesso, il “super-uomo”) che togli i Peccati (11) del mondo.

Fuga

Fuga Reale in cui Soggetto e Risposta sono a una quinta giusta di distanza (vedi grafico). Si divide in Esposizione, da battuta 27 a 62; Divertimenti da battuta 63 a 196; Stretti da battuta 197 a 223.

La Sezione del Soggetto (S) è di 41 note; il loro valore gematrico è di 421

  • 41 = J. S. BACH 421 = 82° numero primo: 82 = 41+41 / 4 volte 21 = 4 Terra, 21 qualità di Dio
  • 41×3 = 123: Salmo 23
  • 41 41 41 Terna mistica di J. S. Bach

“J. S. Bach (41) rende gloria al Buon Pastore (23), incarnazione di Dio (21) sulla Terra (4)”

La Sezione della Risposta (R) è di 37 note; il loro valore gematrico è di 237

  • 37 = XP 237 –> 2 volte 37 37×3 = 111 –> terna mistica di Dio
  • 37 37 37 Terna mistica di Gesù Cristo
  • 1 1 1 Terna mistica di Dio

“Gesù Cristo, figlio di Dio, venuto sulla terra per togliere i peccati del mondo (XP)”

S e R hanno entrambi 21 note = 42 –> nel Vangelo secondo Matteo 42 sono le generazioni che intercorrono tra Abramo e Gesù.

Il primo Divertimento (D0) inizia a battuta 43 con 5 battute di sestine di sedicesimi fino a battuta 47 e conclude in battere a battuta 48.

  • 43 = CREDO
  • 47 = HERR (Signore)
  • 48 = INRI Lab (battere 48)= 19, ovvero la Croce
  • 31 = 30+1 –> 13, ovvero l’Apostolato/Gesù
  • 33 = 30 note + 3 note (tutta misura 48) –> Cristo inizia a diffondere la parola di Dio all’età di 30 anni e muore a 33.

NUMERO TOTALE DIVERTIMENTI (D0, D1, D2, D3, D4 e D5): 6 MISURE

TOTALI DIVERTIMENTI: 113

  • 13 = Gesù e gli Apostoli

“Nel primo divertimento Bach inserisce, utilizzando le proprietà numerologiche, il numero di Cristo con gli Apostoli (13) e il numero di misure totali dei divertimenti (1 13).”

Misura 110, all’interno del quarto divertimento, compare una nuova sezione (XY) con un disegno ritmico melodico variato rispetto ai precedenti.

  • [110] valore gematrico: 13
  • [114] valore gematrico: 62, ovvero 13+13
  • 10 = DIO
  • 14 = BACH
  • 13×3 = 39 –> IEVE AHD “Dio è Uno”
  • 13 13 13 Terna mistica di Gesù

“Bach (14) rende gloria a Gesù e agli Apostoli (13) nel nome di Dio Padre (10)”

Misura 138 fino a 150 (XY exp): espansione della precedente sezione XY

  • 138 = 19×2 / valore gematrico 39 “Dio è Uno”
  • 142 = 21×2 / valore gematrico 59 GLORIA
  • 143 = 43 CREDO
  • 147 = 47 HERR
  • 146 = 23×2 / valore gematrico 30
  • 150 battere –> Lab = 19
  • 19 19 19 terna mistica della Croce

“Credo (43) nella Gloria (59) di Dio Padre onnipotente (39 e 30 e 47) e nel potere della Croce”

Misura 166 fino a 170 (5 misure) viene inserito un disegno ritmico diverso da precedenti, molto espressivo e, a mio parere, molto intenso: 1 sedicesimo contro 5 sedicesimi legati.

In questa sezione (e) “regna” il numero 5:

  • 5 misure + 5 note staccate + 5 gruppi di 5 note legate –> 5 elevato 4
  • 30 note
  • Note staccate: FA SOL LAb FA# SOL –> 72 numero degli Angeli / lettere del nome di DIO
  • Note legate: valore gematrico 42
  • 42×5 = 210 –> 21 qualità di Dio

“Dio (21) e gli Angeli tutti (72) si sono incarnati in Gesù Cristo (uomo terreno – 5 e 4)”

Misura 176 ripresa del Soggetto iniziale (S)

  • 1+7+6= 14 BACH

Misura 183 inizia l’ultimo divertimento (il sesto); fino a misura 188 Bach inserisce 3 cicli di 2 battute ciascuno dal carattere fortemente simbolico.

  • 183 –> 83 = IMMANUEL –> il nome Emmanuele si trova nel Vangelo secondo Matteo tra le profezie di Isaia; questo nome simboleggia il Messia e la frase “Dio è con noi”.
  • M (lettera) = 12 –> gli Apostoli
  • 3 gruppi 12 note = 36 note –> 3 x 4 x 3
  • 83-36 = 47 HERR 83+36 = 119 –> 19 Croce

“Nei Vangeli (12) è contenuta la Parola del Signore (47) e la vita di Gesù crocifisso(83 e 19)”

Misura 194 il Compositore inserisce solo in questa battuta una figurazione ritmico-melodica nuova; è formata da:

  • 3 note + 4 (2 gruppi di suspiratio) = 7 note
  • 3 = Dio / valore gematrico 33 = anni di Cristo
  • 4 = la Terra, i Vangeli / valore gematrico 61 = ISRAEL
  • 7 = Spirito Santo
  • 1+9+4 = 14 BACH

“Bach (14) con la forza dello Spirito Santo (7) invoca Gesù Cristo (33) Re d’Israele (61)”

STRETTI

Misura 197 inizio degli Stretti.

In questa ultima sezione della Fuga è possibile riscontrare il riassunto mistico-esoterico dell’intero Preludio.

  • 197 = 1+9+7 = 17 –> R di Christian Rosenkreutz (Rosacroce) (vedi prima sezione ouverture)
  • 45° numero primo –> 5 x 9 (vedi 2° sezione dell’ouverture: 5×3)

–> lungo questo percorso l’uomo ha raggiunto la perfezione

  • Da 197 a 203 (fino all’ultima suspiratio) ci sono 29 note –> J.S.B. oppure “S.D.G. (Soli Deo Gloria)”
  • Senza tener conto dell’ultima misura sono 26 battute di Stretti

26 = tot. Misure ouverture

197= tot. Misure fuga

  • Misura 217 = 2 volte 17 / Valore gematrico 17 –> Terna mistica di Rosenkreutz 17 17 17
  • Misura 219 = 2 volte 19 / Valore gematrico 59 = GLORIA / 17° numero primo

19 17(59) 19 –> rappresentazione allegorica di Rosenkreutz e le due Croci (Gesù e i due ladroni)

  • Da Misura 221 a 223 (ultima sezione degli stretti): Valore gematrico 230 = 23
  • 223, ovvero 2 volte –> 23 23 23

23 = con l’ultima misura si raggiunge la terna mistica del Buon Pastore

CLIMAX: con la nota reale Mib (scritta è Fa), si raggiunge più volte il climax all’interno delle diverse frasi

  • Mib = 23 –> Salmo del Buon Pastore
  • 18 volte la nota Mib = ore della Passione di Gesù:

17 (R) + 1 (Dio) = Rosenkreutz investito del potere di Dio

  • 23×18 = 414 –> si può considerare come il “numero palindromo” di BACH (41 e 14)

“Bach invoca Cristo 18 volte e, assieme a lui, il suo legittimo successore Christian Rosenkreutz”

NUMERO MISURE TOTALI PRELUDE: 223 –> 48° numero primo = 48 INRI

SUSPIRATIO: 11 = Peccato

  • Valore gematrico: 526
  • 5+2+6 = 13
  • 526 = 263 x 2 –> 263 è il 56° numero primo
  • 5+6 = 11 come le suspiratio Gesù crocifisso, colui che toglie i peccati del mondo [11 13 11]

CONCLUSIONE

Alla luce di quanto analizzato dal punto di vista cabbalistico, numerologico e gematrico è possibile supporre che questa prima sezione della V suite per violoncello solo contenga questo messaggio:

“Io, JSB (29), con quest’opera intellettuale che sta per volgere al termine (Prelude), ho voluto rappresentare come l’Uomo (5) sia riuscito a raggiungere la perfezione (9) nella figura mistica di Christian Rosenkreutz (17) fondatore dei Rosacroce, nonché incarnazione del Figlio di Dio morto in Croce (48)”

© Tutti i diritti sono riservati; le fonti sono state utilizzate nel pieno rispetto dei diritti d’autore. Vicenza, lì 20 giugno 2018

© All rights reserved; all the sources has been used in respect of the Copyright. Vicenza, 20th June 2018


Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close